CiumaFina

CiumaFina è l’incontro di due anime affini, con la volontà e l’emergenza di comunicare l’amore e la passione attraverso il suono condiviso dei loro strumenti.

Che tipo di musica si ottiene, se si mescolano la musica tradizionale della Emilia Romagna in Italia con le melodie tradizionali Västmanland in Svezia? Cosa succede quando l’organetto italiano e la nyckelharpa svedese si incontrano e si alternano nella guida della danza?

Stefano Delvecchio (Ciuma) e Josefina Paulson (Fina) hanno formato “CiumaFina” per dare delle risposte a queste domande.

Questo duo esplora sicuramente un nuovo territorio musicale, le nuove composizioni e le musiche tradizionali dei loro paesi si fondono Insieme senza tuttavia rinunciare agli elementi tipici e caratteristici della loro cultura, nasce uno stile unico “Swetalian”. Appassionati valzer, Polke vivaci e Galloppe energiche si confrontano, veloci Gighe si mischiano con dolci Polskas e fantasiosi e sognanti brani. Il tutto con una grande attenzione alla danza e alla narrazione musicale.

Josefina Paulson è una musicista moderna saldamente radicata alla tradizione, suona la Nyckelharpa in italiano “Viola d’amore a chiavi”. Josefina è in grado di abbracciare molte possibilità dello strumento, dalle radici della tradizione di Uppland, e attraverso la sua grande conoscenza musicale, nuove influenze di altre culture.

È una musicista che sta a stretto contatto con la sua tradizione, ma che esplora ed è sempre attenta a nuovi territori. Nel Delsbo nel 2008 Josefina è stato assegnato il titolo di “riksspelman” (musicista popolare nazionale) dal Zorn Giuria con la motivazione “per suonare la Nyckelharpa in maniera vivace e abile, nella tradizione di Uppland.” In Västmanland nel 2009 ha ricevuto il Premio Culturale dal VLT con la motivazione “Josefina è musica.” Nel 2011 Josefina ha ricevuto il “Bror Hjorth Borsa di studio”, con la motivazione della giuria: “tecnicamente brillante, prestazioni molto impegnative sulla Nickelharpa sia con la conservazione delle tradizioni culturali e un dolce personale e ringiovanimento creativo. “Josefina ha studiato presso l’Istituto Sahlström Eric e detiene anche una laurea in musica, con la Nickelharpa come strumento principale, alla Royal Academy of Music di Stoccolma. Josefina suona con una Nyckelharpa (1994) e una Kontrabasharpa (1998) costruite da Hans Gille da Österbybruk, Svezia, e utilizza un arco fatto da Jean Claude Condi, Mirecourt, Francia.

Josefina Paulson: Nikcelharpa
Stefano Delvecchio: Organetto Diatonico

www.ciumafina.com